0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Dissuasori di sosta

I dissuasori di sosta o salva parcheggio sono sistemi automatici comandati da telecomando che impediscono il passaggio e/o il parcheggio di auto o altri veicoli. Ne esistono di vario tipo, i principali consistono in pistoni a scomparsa sotto il suolo stradale e in salva parcheggio automatici costituiti da un arco che si alza ed abbassa al comando di un trasmettitore esterno o tramite un comando a filo da una centrale di controllo.

Dissuasori di sosta a scomparsa:
Sono automazioni realizzate da un cilindro che - a comando - scompare sotto il livello stradale, l’azionamento è realizzato tramite pistone oleodinamico oppure tramite motore elettrico. Sono disponibili vari modelli con diverse altezze del pistone e sono muniti di speciali luci di segnalazione e di operatività. Al ricevimento di un comando – che può avvenire da una linea specifica o da un semplice telecomando codificato – il pistone si abbassa fino al livello della strada consentendo il passaggio di autoveicoli (nel caso il dissuasore sia utilizzato come controllo accesso) oppure consentendo di parcheggiare il veicolo (nel caso il dissuasore sia utilizzato come salva parcheggio).
Durante le fasi di salita e discesa, dei lampeggianti ne segnalano l’operatività.
In certe applicazioni, contestualmente al dissuasore di sosta/passaggio, vengono impiegati semafori con luci verdi e rosse che segnalano la possibilità o meno del passaggio del veicolo.
Sul nostro shop online di automazioni in kit di montaggio, trovate diverse varianti di dissuasori di passaggio/sosta.

Salvaparcheggio ad arco:
Sono automazioni di facilissima installazione che – a differenza di altri tipi di dissuasori – non richiedono alcun lavoro di muratura o scavo per il montaggio. Questi sistemi di controllo parcheggio infatti, si installano con solo 3 o 4 fori utilizzando dei tappi a espansione. Il montaggio è quindi estremamente semplice e alla portata di tutti.

Il nostro salva parcheggio PB200 inoltre, ha delle particolari caratteristiche che lo rendono unico nel suo genere.

Funziona anche in assenza di tensione di rete.
Si, il PB200 può essere alimentato da una batteria a tampone interna da 12V, non richiede quindi il collegamento alla rete elettrica a 230V. Può quindi essere utilizzato anche in parcheggio aziendali o condominiali ove non sia possibile portare alimentazione. Attraverso la batteria interna, in base al numero di azionamenti giornalieri, il salva parcheggio può funzionare anche per 6 mesi o un anno senza la necessità di ricaricare la batteria in tampone. Alcuni accorgimenti come la bassa corrente di quiescenza ed una particolare logica di funzionamento, unitamente ad un sistema di bilanciamento del peso dell’arco, rendono questo salva posto auto estremamente parsimonioso in termini di consumo di energia elettrica.
Il salva parcheggio può ovviamente essere alimentato da un normale alimentatore 12V in corrente continua in grado di erogare circa 4 ampere per pochi secondi.

Sul nostro catalogo online di automazioni, trovi anche kit formati da pannelli fotovoltaici in grado di creare alimentazioni da 12V oppure 24V in corrente continua, in grado di creare automazioni che assieme ad una batteria, possono funzionare anche in assenza di rete elettrica.

Il nostro salva parcheggio automatico inoltre, è realizzato con acciaio di alto spessore ed è alto solo circa 8 centimetri, questo lo rende perfettamente adatto anche a proteggere posti auto destinati a super-sportive che – avendo un assetto molto basso – andrebbero a strisciare contro altri tipi di salva posto con profili più alti. La larghezza dell’arco del PB200 inoltre, è superiore a 1 metro, questo consente di evitare il problema presentato da altri prodotti simili, ovvero evitare che un’auto possa essere parcheggiata indebitamente tra due archi sollevati. Specifiche protezioni formate da una particolare elettronica ed un sistema ad ammortizzatore interno, rendono estremamente sicuro questo dispositivo proteggendo i pedoni dal pericolo di schiacciamento piedi a causa di un involontario azionamento dell’abbassamento dell’arco, evitando anche molti problemi legati alla possibilità di danneggiamento di auto o del salva parcheggio stesso.